Cosa vedere

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • Chiesetta di San Bartolo –  Si tratta di un’umile chiesetta di campagna che conserva un’antica reliquia di San Bartolomeo di Simeri. Si trova in un borgo oramai disabitato, in contrada San Bartolo. Sulla stessa zona, di fronte alla chiesa, ricadeva l’antico complesso del Monastero di San Bartolomeo di Trigona, di cui sono ormai visibili pochissimi resti delle mura. La frazione di San Bartolo si rianima ogni mese di maggio, grazie alla festa delle ciliegie. Per chi fosse appassionato di escursionismo, poco al di sopra di questo antico borgo è possibile raggiungere delle grotte lungo il corso di un ruscello, dove sono state scavate nella roccia le macine utilizzate nei frantoi del luogo. Molto più a monte si trova il sito archeologico Serro di Tavola (articolo in preparazione).
  • Madonna con Bambino (1568), scultura marmorea di Giuseppe Bottone;
  • Campana bizantina del 1552 con iscrizione greca;
  • Pineta comunale;
  • Ponte di ferro (art. in prep.)
  • Museo etnografico (art. in prep.)
  • Fontana Nucarabella (art. in prep.)
  • Mausoleo Garibaldi (art. in prep.)
  • Chiesa San Giovanni di Dio a Sinopoli (art. in prep.)
  • Fontana pedaggio di Solano (art. in prep.)

DOVE MANGIARE A SANT’EUFEMIA D’ASPROMONTE

[Pagina in costante aggiornamento]

PiC

Annunci