L’importanza del partecipare

     Uno dei principi cardini del sistema democratico in cui viviamo e operiamo è certamente la partecipazione. Essa è fondamentale, poiché il contributo di ogni cittadino può essere decisivo ai fini di un risultato, per esempio politico, quindi un voto. Ma non solo. Il fine può essere contribuire alla raccolta differenziata attraverso piccoli gesti, interessarsi ai problemi di un paese anche con una semplice presenza, organizzare eventi per smuovere la staticità della gente, promuovere iniziative concrete al fine di attrarre giovani ambiziosi o, banalmente, parcheggiare l’automobile in modo tale da contribuire all’ordine pubblico. Sono solo piccoli esempi di cosa significhi essere partecipi delle dinamiche del proprio paese, condividere con l’altro.
È manifesto come risulti difficile far coincidere il bene proprio con quello di tutti. L’egoismo, l’invidia, la cupidigia, l’immobilità, la scarsa collaborazione soffocano inesorabilmente qualche voce che vuole fuoriuscire dal coro. Consideriamo il nostro blog, umile e coraggioso, ma fondamentalmente vano tentativo di progredire, far emergere idee concrete, cercare consensi, soprattutto indurre al dibattito e allo scambio di opinioni. Il termine partecipazione deriva dal latino partecipatio-onis, aveva grande valore per gli antichi, voleva dire prendere parte a qualsiasi attività collettiva anche solo nella misura di una semplice presenza. E’ molto strano come in un’epoca cosi moderna, questo termine rimanga astratto e privo di significato nella maggior parte dei casi.
Ci riferiamo soprattutto al nostro ambiente senza allargare troppo gli orizzonti. La radice del problema è una mentalità marcia. Finché si sta bene, si salvaguarda il proprio tornaconto, a nessuno importa fare qualcosa. Ma quello che più di ogni altra cosa irrita è la pretesa di miglioramenti senza muovere un dito e la facilità con cui si giudica ancor prima che qualcosa avvenga. Riguardo questo tema, stavolta, non c’è una contrapposizione tra aspetti negativi e positivi, giacché tutto quello che si fa al fine della partecipazione pubblica, è evidentemente positivo.
È essenziale far capire al lettore compaesano l’intraprendenza, la volontà e la caparbietà di alcuni giovani nel soffermarsi sulle problematicità della propria comunità e di provare a muovere qualcosa. Un messaggio per chi preferisce sentenziare piuttosto che osservare, un richiamo per i giovani che non vogliono essere risucchiati dalla spirale dell’indifferenza. Uno dei motivi per cui siamo in questa condizione, è la mancanza di legami veri o forme di associazioni varie, per cui un consistente numero di persone possa far qualcosa serenamente e al fine di trasmettere entusiasmo, stimoli, confronto e collaborazione.
Da questo punto di vista è doveroso elogiare un’associazione come il Terzo Millennio, in cui molti dei valori di cui sopra sono presenti. Per il resto non ci sono grandi iniziative, o magari se si organizza qualcosa con il tempo, va scemando fino a scomparire. Nonostante sembri un’utopia, c’è la volontà di muovere qualcosa, di scrivere, di farsi sentire e di proporre delle idee e magari anche delle critiche costruttive.
Sarebbe bello se da quest’articolo si cominciasse a scambiare qualche idea, mostrare lo stato d’animo di giovani come me. Ho cercato di fotografare la situazione, piatta e degradata, però credo fermamente ci siano dei valori anche per lo spirito patriottico che mi contraddistingue. Provare a incitare chi ha qualcosa da dare, nel mio piccolo. In conclusione, spero si animi una discussione per parlare di un tema fondamentale nella nostra cultura, legato indissolubilmente alla libertà, ma quasi completamente assente.

Jeremy Adamipartecipazione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...