Tra parole e progetti

Lo scorso 2 aprile presso il palazzo municipale di S. Eufemia d’Aspromonte si è svolto l’incontro S.O.S. FERROVIE TAURENSI promosso dall’Associazione Ferrovie in Calabria e dall’Amministrazione comunale. Ci sono stati molti interventi importanti, come importanti sono state anche alcune assenze. Ad ogni modo, non mi è sembrato di vedere molta partecipazione da parte della cittadinanza, purtroppo: se non fosse stato per i ragazzi del Liceo scientifico “E. Fermi”, i quali si sono distinti per la proiezione di un video molto interessante che rispondeva alla domanda “Cos’è per te l’Aspromonte?”, la sala consiliare sarebbe stata quasi vuota.

1610978_501507673335622_2994757592071301684_n

Cercando di portare l’attenzione a quanto di buono si è visto e sentito durante l’incontro segnalo gli interventi dei ragazzi di Ferrovie in Calabria, Francesco Lazzaro e Roberto Galati. Il primo ha presentato proposte di riqualificazione e ripristino della ferrovia, mentre il secondo ha illustrato le diverse attività dell’Associazione e la praticabilità di alcune iniziative, già sperimentate altrove. A questi ragazzi va il nostro più sincero grazie per quanto hanno fatto e fanno per le ferrovie taurensi: non dimentichiamo che sono stati loro ad avvisarci del bando di demolizione del ponte di ferro!
C’è stato anche l’intervento del sindaco Domenico Creazzo, il quale ha riassunto la vicenda ed ha prospettato possibili iniziative: in poche parole, o ci si muove ora a livello collettivo come comprensorio di comuni per intercettare fondi europei o si allontanerà per molto tempo la possibilità di qualsiasi intervento per la riattivazione della linea ferroviaria (o ciclopedonale che sia). A questo ha fatto eco il sindaco di Gioia Tauro, Giuseppe Pedà, ex presidente di Ferrovie della Calabria: anche lui conviene sulla necessità di un tavolo tecnico in grado di stilare un progetto comune tra i paesi interessati dalla linea.
Altro intervento interessante è stato quello del direttore del Parco Nazionale dell’Aspromonte, Tommaso Tedesco, il quale ha evidenziato un possibile punto di contatto tra il tracciato della linea ferroviaria ed il Parco, facendo di S. Eufemia il punto di accesso, tramite il Serro di Tavola, alla montagna per la potenziale utenza della nuova linea. Altro progetto suggestivo tirato in ballo da Tedesco è stata la costruzione di una linea teleferica leggera in grado di collegare il Serro di Tavola con la Costa Viola nel comune di Scilla.
Tutto molto interessante, ma fino al momento abbiamo solo parole. Chiediamo in qualità di cittadini interessati alla questione se, a distanza di 20 giorni, “il tavolo tecnico” sia già caduto nel dimenticatoio o se ci si sta lavorando. E lo chiediamo per il semplice desiderio di poter dare il nostro contributo in quanto cittadinanza. Si è visto il livello di partecipazione e generosità che sa tirar fuori S. Eufemia d’Aspromonte già in occasione della lotta contro il bando di demolizione, dalla raccolta firme fino allo striscione. Siccome sappiamo, oltre che andare contro qualcosa, anche lavorare per qualcosa, aspettiamo di essere aggiornati riguardo la vicenda.
Alla domanda “Cos’è per te l’Aspromonte?” i ragazzi del liceo hanno dato la risposta più sensata e profonda possibile: “La nostra eredità ed il nostro futuro”. Lavoriamo quindi per “far durare” quanto abbiamo ereditato o piano piano perderemo le ragioni che ci fanno immaginare un futuro nella nostra terra.

Chiusura semiseria: A proposito di striscione. Che fine ha fatto? Nessuno lo ha mai chiesto, ma è bene dirlo. Lo striscione è stato collocato sul ponte di ferro e vi è rimasto si e no per un giorno. Il pericolo concreto che le pecore, da anni unica utenza della linea ferrata, si buttassero dal ponte a causa dello stesso poiché impaurite, ci ha spinti controvoglia a raccoglierlo e a pensare ad un’altra soluzione. La stiamo ancora cercando. Da quel giorno lo striscione viaggia nel cofano della mia macchina, fici cchju chilometri iddu ca a lettorina! Almeno non ci possono dire che non lo abbiamo fatto girare.

Freedom Pentimalli

locandina evento

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...