Le radici della nostra vita

“…Probabilmente Dio o madre natura avranno pensato bene, sin dal principio, che per i piccoli uomini e le piccole donne, due figure genitoriali, forse, non avrebbero potuto completare totalmente la loro crescita. Ecco che in aiuto, per cercare di raggiungere quello che si auspica essere un perfetto equilibrio naturale, si impone la figura dei nonni. La più dolce delle imposizioni. Da sempre figure importanti all’interno della famiglia, e dunque nel microcosmo domestico, fondamentali querce d’esperienza che intrecciano in una società sempre più tremebonda e persa un solido tappeto di terra nutrita e nutriente…” E’ sulla verità di queste parole che porgo, quest’oggi, un omaggio alle radici della nostra vita: ai nostri cari nonni. La loro presenza è, o è stata senz’altro, un’importante risorsa. Il calore dei loro abbracci ci ha protetto, il luccichio dei loro occhi ci ha fatto emozionare. Il ritmo pacato della loro voce è stato musica per le nostre orecchie, il grigio dei loro capelli neve tutto l’anno e il passo svelto e deciso la lunga forza che mai, anche nei giorni più duri da quando non ci sono, ci ha abbandonato. A tutti i nonni vicini, lontani e in cielo, Buona festa!

aaaa

LI RADICI DI LA NOSTRA VITA

Ndavi certi chi baffuni,
ca lambretta e cu vastuni.
Ndavi certi ca borsetta,
cu tacchillu e ca frangetta.
Amanti di nimali,
di spremunti e di livari
passandu jornati interi
rrimundandu li senteri.

Giuvini o anzijani,
poviri o cu cchjù dinari,
na passijoni hannu in cumuni:
sediri a lu focuni
e cuntari a li niputeddhi
ddhi vecchi fattareddhi.

Di quandu a lu 1940
la fami fu,certu, tanta,
la guerra cumbattiru,
ribellarsi no potiru.

Ndavi certi chi volaru
e i luntanu mai ndi bbandunaru.
Jiru a Roma e poi partiru
e pe terra strana si ndi jiru.

Ndavi certi ca dentera
acciaccati o chi vannu a crociera.
Na poesia vozzi scriviri
a tutti i nonni chi mi stannu a sentiri,
chi da tantu sacrificaru
sta vita sua e ndi jutaru,
ad’ essiri cuntenti e a cumportarci onestamenti,
cu ntellettu e docazijoni,
specialmenti davanti atri personi.

Nu penseri inveci vogghiu dedicari
a ddhi belli occhji chi non potimu cchjù vidiri,
di li nostri nonni cari, eu ndaiu dui chi mai mi sperdu
chi lu ricordu e lu profumo di certu non perdu.

Si ndi jiru a la soi ura
e dassaru vijatu li me quattru mura.
Iddi sunnu e sempri furu,
du fruttu cchiu maturu,
dill’ arbiru di la vita
chi pe tutti esti gioia infinita.

Gresy Luppino

Traduzione:
Ce ne sono alcuni coi baffoni/con l’ape 50 e i bastoni,/ce ne sono alcune con la borsetta/i tacchi e la frangetta./Amanti degli animali/dell’Aspromonte e degli uliveti,/passando giornate intere/ tagliando l’erba tra i sentieri./Giovani o anziani,/poveri o con più denari,/una passione hanno in comune:/sedere davanti al camino/e raccontare ai propri nipotini/vecchi racconti./ Di quando negli anni ‘40/la fame, di certo, è stata tanta/la guerra hanno combattuto/e ribellarsi non hanno potuto./ Ce ne sono alcuni che hanno spiccato il volo/e mai ci hanno abbandonato./ Sono andati a Roma e poi sono partiti/e nella strana terra si sono trasferiti./Ce ne sono alcuni con la dentiera/ con gli acciacchi (della vecchiaia) o che vanno in crociera./Una poesia ho voluto scrivere/a tutti i nonni che mi stanno a sentire/che da tanto hanno sacrificato/la loro vita e ci hanno aiutati,/ad essere felici/e a comportarci in modo onesto,/usando la testa e l’educazione/specialmente davanti ad altre persone./Un pensiero, invece, voglio dedicare/a quegli occhi belli che non possiamo più guardare dei nostri nonni cari./ Io ne ho persi due che mai dimenticherò/di cui il loro ricordo e il loro profumo non dimentico./ Se ne sono andati alla loro ora/ ed hanno lasciato presto le mie quattro mura./ Loro sono e sempre saranno,/quel frutto più maturo,/dell’albero della vita/che per tutti è gioia gradita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...